Nel 2017 la sposa è Boho ChicPrev Va va Volume (estremo)Next
A chi sta bene la frangia?

Frangia mon amour

A chi sta bene la frangia?

La frangia si conferma il dettaglio più versatile della nuova stagione. Aggiunge carattere agli styling casual e un tocco di glamour ai tagli formali. Perfetta per questa primavera-estate, la frangia sarà la scelta di stile più trendy adatta ad ogni lunghezza di capelli! Quest’anno anche le meno fringe-lovers verranno accontentate! Come? Grazie alla poca manutenzione!

Frangia sì, ma quale?!

Classica, lunga, corta, messy, gringe, dentelè, a tendina, piena, voluminosa, sfilata o laterale?

Quasi ogni donna l’ha provata almeno una volta tentata dal ‘cambio di look’ senza dover affrontare tagli drastici. Eppure da sempre rimane il dettaglio per capelli che più fa discutere! Sono poche infatti quelle di noi davvero convinte che “Sì, la frangia mi sta bene!”

Dopo le frange (indimenticabili) delle icone evergreen come Brigitte Bardot e Audrey Hepburn, ecco quali sono gli stili più celebri della stagione, da copiare per essere più trendy che mai. Le frange più gettonate saranno la frangia ispirata agli anni Settanta, detta ’70s Inspired, molto voluminosa e lunga fino a coprire le sopracciglia, e quella, invece, cortissima e più piena, spesso tagliata dritta da tempia a tempia, la Short Bangs, per un look molto Street Cool. Di tendenza anche la gringe, ovvero una frangia che è quasi un ciuffo, da portare aperta sulla fronte e leggermente messy come quella di Alexa Chung, e la frangia dentelé, corta e leggera, che quando cresce può essere trasformata in ciuffo senza fare troppa fatica.

Ma allora, a chi sta bene la frangia?

Abbiamo chiesto a Charity Cheah e Sergio Carlucci, co-fondatori di TONI&GUY Italia.

«La frangia è un accessorio che sta bene a molte donne, dalle più timide, a quelle che con occhi e zigomi belli desiderano esaltarli. Può essere un’ottima soluzione per accorciare volti lunghi, nascondere una fronte piccola, oppure farla apparire più ampia. Aiuta anche a ridimensionare una fronte troppo alta, coprendone una parte. Si presta a mille stratagemmi in funzione di quello che si vuole mostrare. L’unico diktat è che la frangia non va sui visi paffuti, mentre nei casi di visi molto lunghi, scarni, o quadrati, insomma non rotondi, è necessario studiare bene le proporzioni per sfruttare al meglio il suo effetto correttivo. Per il resto si adatta a tutte le età e texture di capelli. Anzi, per le over 50 è l’alleato ideale per nascondere le rughe. La più cool è quella di Karlie Kloss, ma anche la versione di Jessica Biel, una frangia “ovalizzatrice” che sta bene a molte, capace di incorniciare il volto in modo morbido e avvolgente».

Sergio Carlucci

Co-Founder - Managing Director & Group Creative Director

«La frangia è un accessorio che sta bene a molte donne, dalle più timide, a quelle che con occhi e zigomi belli desiderano esaltarli. Può essere un’ottima soluzione per accorciare volti lunghi, nascondere una fronte piccola, oppure farla apparire più ampia. Aiuta anche a ridimensionare una fronte troppo alta, coprendone una parte. Si presta a mille stratagemmi in funzione di quello che si vuole mostrare. L’unico diktat è che la frangia non va sui visi paffuti, mentre nei casi di visi molto lunghi, scarni, o quadrati, insomma non rotondi, è necessario studiare bene le proporzioni per sfruttare al meglio il suo effetto correttivo. Per il resto si adatta a tutte le età e texture di capelli. Anzi, per le over 50 è l’alleato ideale per nascondere le rughe. La più cool è quella di Karlie Kloss, ma anche la versione di Jessica Biel, una frangia “ovalizzatrice” che sta bene a molte, capace di incorniciare il volto in modo morbido e avvolgente».

“L’obiettivo è sempre la ricerca dell’armonia. Bisogna tenere in considerazione il tipo di capello e, soprattutto, la forma del viso. La frangia, come ogni altro elemento, deve esaltare i pregi e nascondere i difetti.” 

Charity Cheah

Co-Founder - Brand Development & Communication Director

“L’obiettivo è sempre la ricerca dell’armonia. Bisogna tenere in considerazione il tipo di capello e, soprattutto, la forma del viso. La frangia, come ogni altro elemento, deve esaltare i pregi e nascondere i difetti.” 

Chiudiamo allora con due velocissimi consigli su come mantenere la frangia. Fabrizio Palmieri, Creative Director di TONI&GUY Italia, consiglia:

“Evitate di spazzolarla durante l’asciugatura dei capelli, se desiderate un effetto ‘messy’. E per fissarla, scegliete un prodotto texturizzante che non la appesantisca”.

Fabrizio Palmieri

Creative Director

“Evitate di spazzolarla durante l’asciugatura dei capelli, se desiderate un effetto ‘messy’. E per fissarla, scegliete un prodotto texturizzante che non la appesantisca”.

Sfoglia la gallery,  “Find you Style”!

For you