L’AUTUNNO E’ TRENDY!Prev Addio elastico: le alternative per legarsi i capelliNext
10 motivi che ti possono spingere a cambiare acconciatura

Cambio o non cambio?

10 motivi che ti possono spingere a cambiare acconciatura

Quali sono le vere ragioni che ti spingono a rinnovare il tuo look e prenotare un appuntamento presso il tuo parrucchiere preferito? Ne abbiamo elencate dieci. Concordi?

 
Molte donne amano sperimentare con i propri capelli, e spesso scelgono tagli o colori radicali. Ma quali sono davvero i motivi che spingono le donne a cambiare acconciatura?

 

Dieci buoni motivi per cambiare look

1) La fine di una storia d’amore. Sembra un cliché, ma è la verità: quando una donna lascia o viene lasciata, molto spesso sente il bisogno di fare un cambiamento radicale nella sua vita, di dare un taglio netto al passato e di ricominciare guardando al futuro. Questo, spesso, si traduce in un taglio netto alla propria chioma.

2) Per segnalare un cambiamento importante nella propria vita. Un trasferimento, un nuovo lavoro, o magari una promozione? Si va dal parrucchiere. Come nel caso precedente, anche qui la scelta di un nuovo stile è legata a un cambiamento nella propria vita, che ci permette di essere proprio una persona nuova.

3) Per seguire una moda. C’è stato il periodo della frangia, il periodo del caschetto, quello dello shatush: chi non ha mai tagliato o tinto i capelli per seguire una moda? Il problema è che spesso quel taglio o quel colore tanto di moda su di noi sta malissimo, e quindi…si ritorna dal parrucchiere.

4) Per nascondere i primi capelli bianchi. I primi capelli bianchi sono un trauma per molte donne: quando nasconderli con abili pettinature e shampoo colorato inizia a diventare impossibile, bisogna scegliere la tinta più adatta per nasconderli. Molte donne in questa situazione decidono di tingere i capelli di biondo, in modo che la ricrescita si noti meno.

5) Per copiare un’amica, oppure la nostra attrice preferita. A chi non è mai capitato di vedere un taglio di capelli spettacolare su qualcun altro, e di volerlo provare? Peccato che, a meno che la vostra attrice preferita non abbia la vostra stessa forma del viso, non è detto che su di voi l’effetto sarà lo stesso.

6) La maternità. Anche questo è un luogo comune, ma si dice che molte donne taglino i capelli dopo avere avuto un figlio. Ci sono due ragioni principali per questo fenomeno: la prima riguarda il fatto che, dopo il parto, i capelli che durante la gravidanza crescevano folti e luminosi iniziano a cadere, rendendo molte donne più inclini a scegliere un taglio corto. La seconda invece è un po’ più pratica: i neonati e i bambini amano afferrare i capelli e tirarli, e tenerli corti o raccolti diventa indispensabile.

7) Per aumentare la nostra autostima. I capelli sono una grande parte della nostra autostima, e un nuovo taglio – così come un vestito nuovo, oppure un nuovo mascara – possono avere un ruolo estremamente importante nel farci stare meglio con noi stesse.

8) Per farci prendere maggiormente sul serio. Se stiamo iniziando a lavorare in una banca, forse non è il caso di sfoggiare con orgoglio la lunga chioma viola che portavamo all’università. Spesso un nuovo taglio diventa un modo per sentirci più adulte, più autorevoli.

9) Per rimediare a un taglio sbagliato. Abbiamo scelto un taglio o un colore che non ci valorizza, magari per seguire la moda o copiare un’amica? Torniamo dal parrucchiere.

10) Perché sì :-). Non sempre c’è bisogno di una motivazione particolare per tagliare o tingere i capelli: essere annoiata o stanca del proprio taglio, o semplicemente volere un cambiamento, sono ragioni perfettamente valide.

E tu, hai deciso di cambiare look? Prendi spunto guardando le foto di capelli e colori più trendy di questa estate!

For you